Tecnologia: Calore specifico materiali

  • Il calore specifico dell’acqua, 1 Cal/g °C a 14.5 °C e 1 atm, è superiore a quello della maggior parte delle altre sostanze.

Quando non avvengono cambiamenti di fase (fusione, solidificazione, liquefazione..) la quantità di calore Q che un corpo deve acquistare o cedere per variare la sua temperatura di una quantità ΔT = Tfinale – Tiniziale è proporzionale al salto di temperatura e alla massa m del corpo, secondo la relazione:

Q = c m ΔT

dove c rappresenta il calore specifico caratteristico della sostanza.

Il calore specifico è il calore da trasferire a 1 kg di una sostanza per ottenere la variazione di temperatura di 1 K. Si misura in J kg-1 K-1)

Il prodotto c m si chiama capacità termica del corpo. Più è grande la capacità termica, più il corpo è difficile da riscaldare (o da raffreddare). Un termostato, cioè un corpo o un ambiente capace di mantenere sempre la stessa temperatura ha una capacità termica teoricamente infinita.

  • Se la variazione di temperatura ΔT è positiva (cioè la temperatura si alza), allora Q è positivo e quindi il corpo acquista calore dall’ambiente.
  • Se la variazione di temperatura ΔT è negativa (cioè la temperatura si abbassa), allora Q è negativo e quindi il corpo cede calore all’ambiente.

Fonte, tabelle e tutta la lezione:

http://www.tuttowebitalia.com/tabelle/tabella-calore-specifico-materiali.html

tabella-calore-specifico-materiali_clip_image004

Precedente Matematica: Divisioni a due cifre Successivo Matematica: Imparare le somme con un puzzle

Un commento su “Tecnologia: Calore specifico materiali

  1. It is the best time to make some plans for the future and it’s time to be happy. I’ve read this post and if I could I want to sgusegt you few interesting things or tips. Perhaps you could write next articles referring to this article. I want to read more things about it!

I commenti sono chiusi.